Nell’ultima partita stagionale l’Epikure vince ma dice addio alla Serie C

Ultima partita casalinga e stagionale per l’Epikure Luino Volley che di fronte al proprio pubblico non sfigura e regala le ultime emozioni. Partite con il gap (sconfitta ai vantaggi nel primo set), le luinesi si sono subito risollevate, facendo proprio un match abbordabile e senza particolari difficoltà. Tifo caloroso ed entusiasta, che ha ringraziato le ragazze per il campionato, nonostante la mancata promozione in Serie C per un soffio. Probabilmente fatale alle ragazze è stata la sconfitta tra le mura amiche contro Mezzana Corti, persa 1-3 due settimane fa. Comunque complimenti a tutte le atlete dell’Epikure che hanno fatto sognare i propri tifosi per tutta la stagione.

Il tabellino finale vede al comando Vigato con 21 punti, 18 per Magnaghi, 10 Simonetto, 9 Mastropietro, Franchi 5 (di cui 3 a muro), 3 a testa per Candeliere e Giannini e 2 per Perpenti.

image

Epikure Luino Volley – Vero Volley Cislago 3-1 (24-26, 25-14, 25-21, 25-20)

Inizio sottotono per Luino che scende in campo tra lo spaventato e il demotivato (7-15) con il sestetto titolare formato da Vigato, Simonetto, Mastropietro, Magnaghi, Franchi, Giannini e il libero Usai. Lo stesso si risolleva perfettamente, trascinato dai cori e dagli incitamenti del pubblico e grazie a un buon lavoro di squadra. Ma la vera protagonista del set è Simonetto, che nella sua posizione da centrale si fa sempre trovare pronta ai suggerimenti di Giannini e che riporta il parziale in parità (20-20). Da segnalare anche un provvidenziale intervento in tuffo di Fallati che, appena entrata per Mastropietro, si fa trovare pronta. Tuttavia, quando il più sembra fatto con ormai la vittoria a un punto (24-23), un errore a testa di Magnaghi e Usai regalano inaspettatamente il set alle monzesi.

Desiderose di riscatto, le luinesi entrano in campo cariche e concentrate, in particolar modo Magnaghi che si fa perdonare l’errore precedente seminando il panico nella difesa avversaria al servizio: per la giovane quattordicenne, 4 ace e parziale di 8-0. Le padrone di casa non accennano a fermarsi e concedono solo qualche punto (18-8) che tuttavia non fa presagire nessun rientro. Ultimo punto conquistato da Perpenti alla battuta, entrata per Franchi, sul 24-14.

L’equilibrio iniziale del terzo set è solo momentaneo: l’Epikure torna a macinare punti come prima, allungano in breve prima sul 17-6, frutto di ben quattro schiacciate dalla sinistra di Magnaghi, e poi sul 24-17, merito di tre schiacciate a tutto braccio di Candeliere e Vigato (anche in questo caso, su strepitoso salvataggio di Fallati). Un attimo di sconcentrazione permette a Cislago di ottenere 4 punti, ma la stessa difesa non fa il suo dovere su una schiacciata di Vigato, buttando all’aria ogni possibilità di recupero (25-21).

Ultimo tempo sulla falsa riga del precedente: partenza soft per Luino (5-5) che pian piano passa in vantaggio con due ace di Magnaghi, uno di Perpenti e un muro di Franchi (20-12). Chiusura senza difficoltà con schiacciata dalla sinistra di Vigato, ma con l’infelice infortunio del libero avversario.

Risultati match della 26a giornata di campionato Girone C Serie D Lombardia: Colombo Impianti Mezzana Corti – U.s. Marnatese 3-2; Asd Cus Pavia – Junior Tromello 2009 3-1; Volley Excelsior Bergamo – Asd Pallavolo Rho 3-1; Innowatio Foppapedretti – Mtv Marina Militare 1-3; Epikure Luino Volley – Vero Volley Cislago 3-1; Vanilla Besnate Orago – Uyba Futura Busto 3-2; Metalgiemme Arcus – Domus Novacafé Ambivere 0-3.

Classifica Girone C Serie D Lombardia: Domus Novacafé Ambivere 74; Epikure Luino Volley 59; Vanilla Besnate Orago 56; Mtv Marina Militare 55; Junior Tromello 2009 51; Asd Cus Pavia 41; U.s. Marnatese 39; Uyba Futura Busto 37; Asd Pallavolo Rho 34; Colombo Impianti Mezzana Corti 27; Innowatio Foppapedretti, Vero Volley Cislago 23; Metalgiemme Arcus 14; Volley Excelsior Bergamo 13.

A Rho sconfitta amara per l’Epikure che vede allontanarsi la Serie C

Arriva da Rho la terza sconfitta consecutiva per l’Epikure Luino Volley che si complica con le proprie mani la possibilità di agguantare la promozione in Serie C. A questo punto solo una combinazione favorevole di risultati negli altri gironi permetterebbe alla formazione luinese di rientrare nel ristretto giro delle tre “migliori seconde classificate” che compongono i  7 gironi della D Lombardia. A Milano non è riuscita alle ragazze di Lisanti l’impresa di sconfiggere la squadra di casa apparsa molto combattiva, fortissima in difesa e solo lontana parente di quella incontrata a gennaio a Germignaga. Troppi errori e le solite precarie condizioni fisiche di molte giocatrici hanno fatto pendere il risultato finale, per altro sempre in bilico in tutti i parziali, verso la formazione casalinga. Il tabellino finale si chiude con i 23 punti di Vigato, 13 di Simonetto, 9 per Mastropietro, 8 a testa per Magnaghi e Franchi e 4 di Candeliere.

image

Asd Pallavolo Rho – Epikure Luino Volley 3-1 (25-23, 25-22, 14-25, 25-21)

Si parte con in campo Candeliere, Vigato, Mastropietro, Simonetto, Giannini, Usai libero e Franchi pronta per le rotazioni. A disposizione: Magnaghi, Perpenti, Fallati, Ferrari, Del Miglio. Parziale estremamente equilibrato: le due squadre si trovano appaiate in più di un’occasione (3-3, 6-6, 9-9) fino a quando un doppio ace di Mastropietro regala un mini break (9-12) alle luinesi. Le ragazze di casa non demordono e sostenute da una buona cornice di pubblico, riagganciano le ospiti sul 17 pari. Coach Lisanti chiama il primo time out chiedendo più incisività e determinazione. Al rientro in campo, Simonetto dal centro riporta in parità le sorti del set a quota 21. Con un finale tesissimo ancora tutto punto a punto hanno la meglio le ragazze di casa che chiudono così i conti sul 25-23.

Nel secondo set le rhodesi partono meglio che si portano avanti sul 5-2 ma l’Epikure non molla e grazie alla solita Vigato e ad una incursione centrale di Franchi riesce ad agganciare e superare la squadra di casa. Coach Lisanti gioca la carta Magnaghi per Candeliere e l’Epikure tenta l’allungo portandosi sul 16-19 in proprio favore. Ma quando il più sembra fatto un time out chiamato dalla squadra di casa interrompe l’inerzia del match e regala loro nuove energie, tanto da riportare il set sul 21 pari. Ancora Vigato dalla banda porta l’Epikure a quota 22, ma anche questa volta il rush finale premia le milanesi.

L’unico set mai veramente in discussione è il terzo, in cui l’Epikure si costruisce sin dalle prime battute un buon margine di vantaggio (8-10, 9-14, 12-19) costringendo Rho ad inseguire per tutto il parziale. Vigato, Magnaghi e un ace di Franchi chiudono i conti sul 14-25, riaprendo di fatto le sorti del match.

La speranza di prolungare l’incontro fino al tie break e portare a casa almeno un paio di punti svanisce quasi subito. Le ragazze di casa prendono il largo (8-3) con l’Epikure che sbanda in più di una occasione. L’ingresso di Magnaghi e Fallati in difesa consentono di riportarsi a -2 sul 10-8, ma sarà questo l’unico momento in cui ci si è illusi di poter vincere il parziale. Dopo un time out chiamato dal tecnico di casa, le ospiti di fatto non riescono più ad avvicinarsi oltre un certo limite alla squadra di casa (parziali di 18-12, 21-13, 22-18) che può così festeggiare con una vittoria l’ultima partita davanti al proprio pubblico.

Molta delusione tra le ragazze dell’Epikure che dopo aver disputato un campionato stratosferico si vedono superate (pur conservando il secondo posto nel proprio girone) proprio all’ultima curva. Ultima giornata di campionato fissata per sabato 7 maggio alle 20,45 a Germignaga contro Vero Volley Cislago. Una buona occasione per non mancare a prescindere da come si concluderà il campionato e tributare il giusto saluto a tutte le ragazze.

Risultati match della 25a giornata di campionato Girone C Serie D Lombardia: Junior Tromello 2009 – Colombo Impianti Mezzana Corti 3-0; Domus Novacafé Ambivere – Vanilla Besnate Orago 3-0; U.s. Marnatese – Innowatio Foppapedretti 3-0; Mtv Marina Militare – Metalgiemme Arcus 3-2; Asd Pallavolo Rho – Epikure Luino Volley 3-1; Vero Volley Cislago – Volley Excelsior Bergamo 3-0; Uyba Futura Busto – Asd Cus Pavia 3-0.

Classifica Girone C Serie D Lombardia: Domus Novacafé Ambivere 71; Epikure Luino Volley 56; Mtv Marina Militare 52; Junior Tromello 2009, Vanilla Besnate Orago* 51; Asd Cus Pavia, U.s. Marnatese* 38; Uyba Futura Busto 36; Asd Pallavolo Rho 34; Colombo Impianti Mezzana Corti 25; Innowatio Foppapedretti, Vero Volley Cislago 23; Metalgiemme Arcus 14; Volley Excelsior Bergamo 10.

Facile vittoria casalinga nella penultima di campionato per l’U14

La facilissima vittoria per le ragazze dell’U14 contro Cà Marchetta dimostra il buon lavoro fatto durante tutto l’arco dell’anno e consolida il primato in classifica, dando la certezza matematica del primo posto nel girone e il conseguente passaggio alla fase finale del torneo.

image

Luino Volley – ASD Oratorio Cà Marchetta 3-0 (25-6, 25-5, 25-5)

Coach Cagliani manda in campo Vaccari, Moroni, Campana, Del Miglio, Angotti e Lai. Subito dai primi scambi si capisce che il tasso atletico e tecnico tra le due squadre è molto diverso. Le ragazze di casa, ben messe in campo, trovano facilmente i punti che le mandano avanti 5-1. Del Miglio tiene il servizio (arma vincente per tutta la partita) per ben 9 punti e le luinesi allungano fino al 16-5. Ogni palla che cade nel campo avversario crea difficoltà. Lai tiene il servizio fino alla fine, chiudendo il set sul 25-6 e totalizzando anche lei 9 servizi consecutivi conditi da due ace.

In apertura di secondo set, coach Cagliani dà spazio anche alle altre ragazze, quindi dentro Palmieri, Sulaj, Fazio, Mantovani e Perrone. Il copione non cambia e allungano subito 7-3. Va poi in battuta Perrone che colleziona addirittura 15 servizi consecutivi e 4 ace. Il vantaggio per 22-3 è significativo e consente di chiudere agilmente.

Spazio anche per Forzinetti nel terzo set, aperto da Vaccari al servizio e mantenuto per 13 battute consecutive (3 ace). La partita è ormai indirizzata facilmente verso la vittoria, nonostante le ospiti trovino qualche punto, si chiude 25-5 con tre schiacciate di Sulaj, Vaccari e Lai.

Prossimo appuntamento domenica 8 maggio a Laveno per la chiusura del girone.

Under 12: sconfitta casalinga per 2-1

Sconfitta per 2-1 tra le mura amiche della giovane Under 12 che porta a casa ben quattro punti (1+3) per la contemporanea assenza di Marchirolo. Luinesi ora al 5° posto della classifica con 18 punti.

image

Luino Volley – La Sportiva 1-2
(17-21, 15-21, 21-9)

Partenza con in campo Pontevia, Falcinella, Landoni, Marino, Pellicini e Moroni. Grande equilibrio tra le due squadre, con errori da entrambi le parti. Le squadre si rincorrono a vicenda fino al 6 pari quando La Sportiva prende il servizio e macina qualche punto in più (11-13). Le avversarie, ora più attente e finalizzatrici, scappano sul 13-19 e Luino può solo diminuire il vantaggio, grazie a una buona prestazione di Falcinella, prima della sconfitta per 15-21.

Dentro Del Miglio che, insieme sempre a Falcinella, trova buoni punti in attacco e anche direttamente su battuta, permettendo a Luino di accorciare le distanze (5-7) e passare addirittura in vantaggio (10-8). Le padrone di casa però non riescono a gestire il vantaggio e tornano subito sotto (10-12). A questo punto coach Franchi chiama il time out e al rientro mette in campo Granai e Sulaj. L’esperienza di quest’ultima si fa sentire e permette alle compagne di rimanere in scia (16-15). Ma Gavirate, per niente impensierito, rifila 5 punti consecutivi alle avversarie e conquista il secondo set.

Nel terzo tempo, Luino sempre avanti. Le giovani U12, ora in campo più convinte, scappano prima sul 9-6 e poi, grazie a un turno di battuta di Falcinella particolarmente fruttuoso (ben 8 punti), allungano sul 17-8. Spazio anche la piccola Repossi che non si fa intimidire e scende in campo con personalità. Ormai galvanizzate dalla prestazioni, le padrone di casa vincono agilmente 21 a 9.

L’Epikure cade in casa ma la Serie C è ancora possibile

Seconda sconfitta consecutiva, la prima in tutto il campionato tra le mure amiche, per l’Epikure che contro ogni pronostico perde in quattro set il match contro Mezzana Corti. Partita dalle mille sorprese e con un primo tempo al cardiopalma, che ha visto trionfare ai vantaggi le pavesi. Padrone di casa apparse disorientate dall’aggressività con cui sono scese in campo le ospiti, che si sono presentate con un organico rinforzato per poter mantenere la squadra nell’attuale campionato. Per Luino, invece, gli obiettivi erano altri: la sconfitta suona come un’occasione persa per raggiungere matematicamente la Serie C. Tuttavia, a fronte di due partite da giocare contro Rho e Cislago, la possibilità della promozione non è di certo irrisoria, poiché per salire di categoria bisogna essere tra le migliori seconde di tutt’e sette i gironi e l’Epikure è attualmente terza. Perciò prossimo appuntamento sabato 30 aprile alle 20.30 in trasferta a Stellanda (MI) per sostenere le ragazze verso un sogno chiamato Serie C.

image

Epikure Luino Volley – Colombo Impianti Mezzana Corti 1-3 (26-28, 25-21, 21-25, 23-25)

Il 5-1 con cui si apre il primo set sembra il preludio di una partita che si chiuderà in breve e facilmente contro una squadra di medio-bassa classifica. Inconsciamente, è probabile che anche le luinesi lo abbiano pensato, perché non si spiega altrimenti il drastico calo che le stesse hanno avuto poco dopo, quando Mezzana Corti capovolge il risultato a proprio favore (5-8) e riesce a mantenere lo stesso andamento fin oltre la metà del set (13-18). Luino arranca, ma grazie anche a qualche disattenzione di troppo delle avversarie, riesce a recuperare qualche punto fino all’insperata parità sul 24-24 e a dilungare il match ai vantaggi. Simonetto si impone dal centro, con due schiacciate fotocopia, su perfetto appoggio di Giannini, ma è inutile: le pavesi chiudono 26-28.

Tutto da rifare quindi per l’Epikure. Ma l’andamento della prima parte di set è identico al precedente: il minimo vantaggio svanisce presto e Mezzana Corti scappa un’altra volta (6-10). Ancora un recupero (15-15) e questa volta le padrone di casa non si fanno ipnotizzare e continuano la scalata verso il vantaggio. Grazie a un miracoloso intervento di Magnaghi (recuperata un’insperata palla quasi in tribuna), il risultato si fissa sul 19-16. Nonostante le diverse “sviste” dell’arbitro e qualche “doppia” chiamata di troppo, Luino riesce a portare a casa il set, chiudendo con un pallonetto di seconda di Giannini e un’altra palla centrale di Simonetto.

Il terzo set parte con il piede sbagliato e finisce anche peggio. Mezzana Corti, sempre in vantaggio, non incontra alcuna difficoltà nel condurlo, creando fin da subito un abisso (9-16) che le luinesi faticheranno a colmare. Le ospiti, forti di una difesa – in particolare il libero – attenta e precisa e di un attacco lineare e spensierato, riescono a far male all’Epikure sotto ogni aspetto. Coach Lisanti, visto l’andamento del set, decide allora di far spazio a Di Nino, Perpenti e Fallati, e far riposare le titolari, apparse non più brillanti (anche in vista del proseguo del match). Il gap viene diminuito ma sul 15-18 un nettissimo ace di Perpenti, chiamato out, toglie ogni speranza alle luinesi, che, nonostante due perfette diagonali di Vigato e Mastropietro, non si vedono neanche assegnare un punto “a tavolino” per un errore tecnico in battuta delle avversarie.

Il quarto set si mantiene sostanzialmente equilibrato fin al 18 pari. Ma a farlo da padrone è, brutto a dirsi, ancora una volta l’arbitro che in più di un’occasione sembra prendere decisioni solo in una direzione (vengono chiamate numerose doppie alle luinesi, non dedicando la medesima attenzione alle ospiti). Un’invasione inesistente permette a Mezzana Corti di andare al time out sul 18-20. Le urla di gioia delle pavesi, cariche a mille, risuonano nella palestra e danno una piccola scossa alle ragazze di casa che tentano ancora una volta il recupero per salvare il possibile, ma sul 23-24 non possono niente su una diagonale avversaria che decreta la sconfitta.

Risultati match della 24a giornata di campionato Girone C Serie D Lombardia: Metalgiemme Arcus – U.s. Marnatese 1-3; Innowatio Foppapedretti – Junior Tromello 2009 0-3; Vanilla Besnate Orago – Mtv Marina Militare 3-1; Epikure Luino Volley – Colombo Impianti Mezzana Corti 1-3; Volley Excelsior Bergamo – Uyba Futura Busto 0-3; Asd Cus Pavia – Vero Volley Cislago 3-0; Asd Pallavolo Rho – Domus Novacafé Ambivere 1-3.

Classifica Girone C Serie D Lombardia: Domus Novacafé Ambivere 68; Epikure Luino Volley 56; Vanilla Besnate Orago* 51; Mtv Marina Militare 50; Junior Tromello 2009 48; Asd Cus Pavia 38; U.s. Marnatese* 35; Uyba Futura Busto 33; Asd Pallavolo Rho 31; Colombo Impianti Mezzana Corti 25; Innowatio Foppapedretti 23; Vero Volley Cislago 20; Metalgiemme Arcus 13; Volley Excelsior Bergamo 10.

Finisce il cammino dell’Under 13 nella seconda fase

Grande attesa per il ritorno in casa della giovane compagine Under 13 che, dopo la sconfitta a Castellanza, doveva per forza centrare la vittoria per essere certa del passaggio alle Final Four provinciali. Nonostante la grande partecipazione del pubblico, le speranze si sono infrante contro la forte squadra avversaria che ha vinto nettamente 3-0.

image

Luino Volley – Gobbo Allest. Castellanza 0-3 (17-25, 12-25, 21-25)

Coach Petrella manda in campo il sestetto titolare con Lai, Angotti, Sulaj, Vaccari, Forzinetti e Campana.
La partenza, subito forte, di Castellanza (1-6) fa intuire che la partita non sarà di certo semplice. Angotti e Vaccari permettono al Luino di mantenere le distanze, per quanto sia possibile, corte (8-13), ma le ragazze faticano a trovare i giusti automatismi e commettono anche qualche errore di troppo sia al servizio, sia in ricezione. Le avversarie non trovano particolari ostacoli e difficoltà nell’imporre il proprio gioco (11-15, 12-17, 17-20). La svolta del set arriva con il turno di battuta della giocatrice n. 32 (vera spina nel fianco per tutta la partita) che mette in campo palle avvelenate, le quali permettono a Castellanza di chiudere il set 17-25.

Dentro Giani, Palmieri e Del Miglio, ma il copione non cambia. Le luinesi, troppo arrendevoli, non riescono mai seriamente ad impensierire le ospiti, che scappano in vantaggio (5-13, 7-17) e trovano con fin troppa facilità la vittoria del set per 12 a 25.

Dentro anche Fazio e poi Gazzaroli. Se da una parte Luino si scrolla di dosso la tensione, dall’altra Castellanza tira il freno a mano. Dopo una partenza equilibrata (5-5), Palmieri al servizio mette in difficoltà la squadra avversaria e nel suo turno di battuta raccoglie ben 5 punti per passare nettamente in vantaggio 10-5. Anche Lai e Vaccari prima e Campana, Fazio e Giani poi trovano qualche punto permettendo a Luino di avanzare meritatamente fino al 16-11. Arriva però il turno di battuta per Castellanza con la n. 32 che non solo fa recuperare la sua squadra, ma addirittura la fa passare in vantaggio. Le battute che arrivano nella metà campo sono tese e forti e si fatica nel gestire la palla. Le padrone di casa riescono a riagguntare il pareggio sul 20-20 ma Castellanza raduna le forze per lo sprint finale e, grazie a buone azioni in attacco e qualche errore avversario, conquista set e partita sul 25-21.

È il momento dei ringraziamenti per questa stagione comunque straordinaria e di grande soddisfazione, che ha visto la giovane Under 13 chiudere tra le prime 8 delle provincia e al primo posto del girone B con 45 punti (frutto di 15 vittorie e solo 3 sconfitte). Un ringraziamento alle ragazze che hanno lavorato con tanto impegno per tutta la stagione e ovviamente uno grandissimo al coach Luca Petrella per la passione e la dedizione con cui le ha allenate.

Associazione Sportiva Luino Volley